Seleziona una pagina
12 milioni di turisti in Marocco nel 2018

12 milioni di turisti in Marocco nel 2018

Più di 12 milioni di turisti hanno visitato il Marocco nel 2018

Il Regno inizia a farsi spazio tra le principali destinazioni turistiche al mondo e si classifica come prima meta del continente africano

12 milioni di turisti in Marocco nel 2018

Direi che questa è la migliore risposta a tutti quelli che mi chiedono se investire nel turismo in Marocco è una buona idea. In questo caso possiamo veramente dire che i numeri parlano da sé.

Più 8% di turisti rispetto al 2017, sembra proprio che il piano di sviluppo dedicato al settore turistico stia portando i suoi frutti.

Il segno + resta anche a livello internazionale. Dal 2000 al 2018, il turismo in Marocco ha registrato un incremento di annuale del 6%, due punti percentuale in più rispetto alla crescita mondiale del settore.

Con questi risultati il Marocco è la prima meta turistica africana e si colloca al 30° posto tra le destinazioni più visitate a livello mondiale.

Più arrivi, Più alloggi in albergo

Secondo le cifre, provvisorie, de “Osservatorio del turismo”, il settore alberghiero è cresciuto di pari passo con gli arrivi, infatti, ha registrato un aumento dell’8,3%, 23,94 milioni di pernottamenti in strutture alberghiere certificate.

Un’industria performante

Il turismo in Marocco è ormai un settore più che consolidato che rappresenta il 5% del Prodotto Interno Lordo; copre il 20% delle esportazioni nazionali e genera circa mezzo milione di posti di lavoro.

Negli ultimi 20 anni il settore è cresciuto intensamente non solo a livello quantitativo, ma soprattutto a livello qualitativo. Questo lo conferma il suo posizionamento tra le principali mete mondiali e la prima del suo continente.

Il Marocco è partito con 4,3 milioni di visitatori nel 2000 per poi raggiungerne 9,3 milioni nel 2010 e 12,3 milioni nel 2018.

Questo risultato è stato possibile anche attraverso agli investimenti nelle infrastrutture, soprattutto in aeroporti, che hanno permesso di raggiungere facilmente il Marocco in aereo grazie anche alle Low Cost. Oggi il Regno è servito da 19 aeroporti e collega più di 121 capitali mondiali.

Vision 2020 nel turismo in Marocco

Quelli raggiunti nel 2018 sono ottimi risultati, ma i grandi traguardi sono stati segnati nel piano d’investimentoVision 2020”, i cui pilastri predefiniti dal Regno e dal suo establishment segnano la strada dello sviluppo e della crescita dal settore turistico a livello nazionale e internazionale entro il 2020.

Impegno: “Continuare a fare del turismo uno dei motori dello sviluppo economico, sociale e culturale del Marocco”

Ambizione: “Rendere il Marocco una delle prime 20 destinazioni turistiche al mondo e punto di riferimento nel Mediterraneo in termini di sviluppo sostenibile, entro il 2020”.

Obiettivo: “Raddoppiare la dimensione del settore”

Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.

Marocco leader per la tutela dell’ambiente

Marocco leader per la tutela dell’ambiente

Marocco 2° classificato per performance ambientale al mondo.

Per i paramenti del Climate Change Performance Index 2019 il Regno è uno dei paesi più virtuosi nella lotta contro il cambiamento climatico.

Marocco: il leader ambientalista

Il Climate Change Performance Index, presentato alla conferenza ONU sul clima, analizza e valuta gli sforzi di tutti i paesi del mondo nel settore ambientale.

Svezia, Marocco e Lituani salgono sul podio dei paesi più performanti contro il cambiamento climatico.

Il rapporto realizzato da Germanwatch analizza le performance dei paesi attraverso un Indice, il “Climate Change Performance Index” (CCPI), facendo riferimento agli obiettivi dell’Accordo di Parigi e gli impegni assunti per il 2030 sull’ambiente.

I 4 parametri che vengono analizzati per calcolare l’indice sono:

  • Emissioni
  • Energie rinnovabili
  • Efficienza energetica
  • Realizzazione di politiche ambientali

Ottenendo il 2° posto con 70.48 punti, il Marocco consolida la sua leadership tra i paesi in via di sviluppo grazie ai considerevoli investimenti nelle rinnovabili e a un’ambiziosa politica ambientale.

Vengono così premiati gli sforzi del Marocco nella lotta contro il riscaldamento globale, menzionando nella relazione la centrale di pannelli solari più grande al mondo “Noor” di Ouarzazare e i nuovi parchi eolici.

Sembra proprio che il Marocco sia vicino al raggiungimento del suo obiettivo di riuscire a coprire il 42% del fabbisogno di energia elettrica attraverso le energie rinnovabili entro il 2020 e del 52% per il 2030.

In realtà la classifica inizia dal 4° posto, con la Svezia, non sono state assegnate le prime 3 posizioni, perché nessuno dei Paesi analizzati ha raggiunto la performance necessaria per contrastare in maniera efficace i cambiamenti climatici e non superare la soglia critica di 1,5°C.

Purtroppo l’Italia perde ben 7 posizioni rispetto al rapporto precedente e si ritrova al 23° posto con 58.69 punti.

Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.

In Marocco il primo treno ad alta velocità d’Africa

In Marocco il primo treno ad alta velocità d’Africa

In Marocco il primo treno ad alta velocità d’Africa

È stato inaugurato in Marocco il primo treno alta velocità. Tanger – Casablanca in sole 2 ore. Un grande progetto per lo sviluppo del paese.

Tanger – Casablanca a tutta velocità!

Lunga 200 km, questa linea ferroviaria collegherà in sole 2 ore e 10 minuti, anziché in 4h45, le due province più dinamiche del Marocco, quella di Casablanca e di Tangeri.

Il progetto lanciato nel 2007 dalla ONCF (gestore nazionale delle ferrovie del Marocco), è costato 2 miliardi di euro ed è stato largamente sostenuto dallo Stato francese, principale partner economico del Marocco.

Sul primo viaggio del treno ad altra velocità, partito dalla stazione di Tanger, sono saliti a bordo anche il Re del Marocco Mohammed VI e il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron.

Alta velocità per lo sviluppo economico

Questo importante progetto oltre a segnare un primato per tutto il continente, è parte del grande piano di rinnovamento e sviluppo del paese.

Le infrastrutture, infatti, sono uno dei punti chiave su cui il Marocco punta molto per aggevolare la sua ascesa economica e attirare investitori internazionali.

Anche turismo

Ovviamente questo servizio favorirà anche il turismo, permettendo ai viaggiatori di raggiungere le due coste, mediterranea e atlantica, in sole due ore.

Viaggio spesso in treno anche in Marocco, questa notizia mi rende davvero felice e non vedo l’ora di provare questa tratta di alta velocità per raggiungere due delle mie città preferite.

Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.

Aprire un’impresa in Marocco. Le informazioni che cercavi sono qui!

Aprire un’impresa in Marocco. Le informazioni che cercavi sono qui!

Aprire un'impresa in Marocco.

I passaggi fondamentali, le informazioni da sapere prima di avviare il tuo business e tanto altro ancora!

Aprirei un’impresa in Marocco

Per aprire un’impresa in Marocco fondamentalmente hai bisogno di poche, ma chiare informazioni che ti permettano di non perdere tempo e di raggiungere il tuo obiettivo in modo pratico e diretto.

Una volta che hai individuato chiaramente l’attività economica o il progetto imprenditoriale che vuoi realizzare in Marocco allora puoi iniziare a pensare a tutta la parte burocratica.

Probabilmente ora ti chiederai: “Come faccio a scegliere l’attività economica su cui investire?

Il mio consiglio è di basare il tuo investimento sulle tue competenze, esperienze o su una passione che vuoi sviluppare.

Ma soprattutto se volete avviare un’attività sulla quale non avete nessuna competenza, ti consiglio di rivolgerti a un professionista che ti possa anche indirizzare su tutta la parte legislativa e burocratica del mestiere.

Tuttavia ti sconsiglio vivamente di aprire un’impresa in Marocco e creare a un’attività economica solo per ottenere gli sgravi fiscali offerti dal governo.

Ok, fatta questa importante premessa, possiamo iniziare!

I PASSAGGI PER APRIRE UN’IMPRESA IN MAROCCO

1 – Scegliere la forma giuridica della tua impresa.

Fondamentalmente ci sono tre elementi che ti posso aiutare a scegliere la forma giuridica più idonea per la tua impresa:

• Lavorerai solo o avrai dei soci?
• Quale tipo di responsabilità sei in grado di sostenere?
• Regime fiscale d’impresa

In Marocco le forma giuridiche d’impresa si distinguono in due macro aree, l’impresa individuale con personalità fisica e l’impresa societaria con personalità giuridica.

Per l’impresa individuale la forma giuridica più diffusa è quella della ditta individuale, mentre per l’impresa societaria sono la Société Anonyme e la Société à Responsabilité Limitée.

2 – La costituzione della tua impresa in Marocco

Individuata la forma giuridica più idonea alla tua attività imprenditoriale dovrai dotarti di un notaio o rivolgerti a uno studio legale competente che ti possa sostenere dell’iter burocratico di costituzione della tua impresa.

Nel processo costitutivo di un’impresa in Marocco ci sono dei passaggi universali, ovvero che valgono per tutte le impresa indipendentemente dalla loro forma giuridica o attività economica, e dei passaggi specifici per attività e forma giuridica.

Ti riporto qui quelli che possiamo definire “generici”, cioè che valgono per la maggioranza delle imprese in Marocco:

• Definizione della ragione sociale (Certificat négatif)
• Realizzazione dello statuo societario (Statuts)
• Deposito del capitale societario presso istituto bancario
• Richiesta della licenza e identificazione fiscale
• Iscrizione al Registro del Commercio e al Fondo di Previdenza Sociale
• Pubblicazione della costituzione d’impresa

3 – Tasse delle imprese in Marocco

Se vuoi avviare un’attività in Marocco devi sapere che le principali tasse societarie sono tre:

Imposta sulle società – IS
Imposta sui redditi – IR
Imposta sul valore aggiunto – TVA

Le prime due sono tasse dirette basate sul principio degli scaglioni, mentre la TVA è una tassa indiretta, ovvero a carico del consumatore finale.

L’IS si compone di tre scaglioni e l’ultimo corrisponde al 31% per gli utili annuo maggiori di 1.000.001 dhLe aliquote dell’IR sono cinque e vanno dal 10 al 38 percento in base al reddito annuo percepito. Per la TVA, l’aliquota base e più diffusa in Marocco è del 20%.

Se vuoi avere informazioni più approfondite acquista ora la mia guida su come investire in Marocco.

Con un piccolo prezzo avrai  indicazioni precise su:

    • Forme giuridiche societarie
    • Fasse societarie
    • Esoneri fiscali
    • Settori in cui investire 
    • Residenza fiscale in Marocco
Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.

Perché investire in Marocco. 8 buone ragioni per farlo adesso!

Perché investire in Marocco. 8 buone ragioni per farlo adesso!

Perché investire in Marocco è un ottimo affare!

8 buone ragioni per investire in Marocco. Se ti stai chiedendo perché investire in Marocco, in questo articolo troverai le ragioni per passare all'azione!

Perché investire in Marocco

Se sei arrivato a questo articolo vuol dire che stai cercando una risposta a una domanda ben specifica oppure hai bisogno di un consiglio.

Probabilmente hai sentito parlare di opportunità d’investimento in Marocco, ma hai bisogno di più informazioni.

Bene, sei capitato nel sito giusto! La mia missione, attraverso questo blog, è di aiutare le persone a orientarsi nel mercato marocchino in lingua italiana, cercando di offrire le risposte giuste alle loro domande.

Domande come quella che ti stai ponendo tu ora: perché investire in Marocco potrebbe essere un ottimo affare?

Il Marocco c’è un mercato in pieno fermento e il governo sta realizzando importanti interventi per favorirne la crescita, lo sviluppo e attrarre gli investimenti esteri.

Perché investire in Marocco: 8 ottime ragioni per farlo!

Vicino a un’area geopolitica ancora fragile, il Marocco si presenta con buone peculiarità che riescono a rassicurare gli scettici e a incoraggiare gli investimenti esteri nel suo mercato.

 

1. POSIZIONE GEOGRAFICA

A soli 3 ore di aereo da Roma e a 14 km dalle coste Europa, il Marocco è la porta sull’Africa dietro l’angolo. Il paese gode di un’interessante posizione geografica molto strategica ed è ideale per gli investitori che desiderano trarre vantaggio dal potenziale economico di tutto il continente.

Oltre a essere molto vicino all’Italia, il Marocco risulta anche molto centrale e non distante dalle principali piazze d’affari d’Africa. Inoltre l’affaccio sui due mari, Mediterraneo e Atlantico, e il suo clima lo rendono un pese idoneo a diversi tipi di business

2. POPOLAZIONE GIOVANE

Il Marocco è un paese giovanissimo! L’età media della popolazione marocchina è di 29 anni, sostanzialmente questo dato si traduce in: forza lavoro, apertura culturale, conoscenza delle ultime tecnologie, padronanza delle lingue straniere.

In Marocco puoi sentir parlare cinque lingue: arabo, berbero, francese, spagnolo e inglese. Il titolo universitario più diffuso del paese è quello ingegneristico, ad esempio solo nel 2015 si sono formati 25mila ingegneri in un anno.

3. MERCATO IN CRESCITA

Negli ultimi anni si è registrato un tasso medio di crescita economica pari al 4%. Per la prima parte del 2017 il Marocco ha avuto un buon andamento economico e si prevede di chiudere l’anno con una crescita del PIL pari al 4,4%.

4. BASSA INFLAZIONE

Il tasso d’inflazione per il 2017, valore che indica la variazione del potere d’acquisto della moneta, in Marocco è del 1,2%. Questo valore è molto competitivo non solo a livello regionale, ma anche mondiale.

5. STABILITÁ POLITICA ED ECONOMICA

In un’area geografica caratterizzata da forte instabilità politica ed economica, il Marocco è riuscito a invertire la rotta e accogliere le richieste del suo popolo.

Ha aumentato il livello di democrazia e avviare programmi per migliorare le condizioni di vita della sua popolazione (sanità, istruzione, politiche abitative). Tutti questi programmi favoriscono l’economia interna e accrescono il potere economico della classe media del paese.

6. APERTURA AL COMMERCIO MONDIALE

Da sempre il Marocco ha condotto un’ottima politica estera che gli ha permesso di siglare numerosi accordi commerciali per il libero scambio con paesi europei, arabi, dell’Africa e con gli Stati Uniti.

7. PIANI D’INVESTIMENTO

Il primo investitore del Marocco è il Marocco stesso. Già da diversi anni il Governo marocchino sta implementando piani decennali e quinquennali con ingenti capitali e ambiziosi obiettivi nel settore industriale, turistico, agricolo, delle energie rinnovabili e minerario.

8. INFRASTRUTTURE DI LIVELLO INTERNAZIONALE

Con l’obiettivo di allinearsi con gli standard internazionali, il Marocco oggi ha un’ottima rete autostradale, aeroportuale e ferroviaria in continua espansione. Nel 2018 sarà inaugurata la prima linea di alta velocità d’Africa, che collegherà Tanger a Casablanca in circa due ore.

Le vie marittime contano su due importanti infrastrutture: il porto di Casablanca e quello di Tanger Med. Quest’ultimo oltre a sostenere un traffico di 3,5 milioni di container è circondato da una zona franca di attività industriali e logistiche.

Conclusioni

Tutti i fattori che ti ho elencato, oltre a costituire alcuni dei principali motivi per cui investire in Marocco, rappresentano un paese in crescita, già conforme con gli standard internazionali e al passo con la modernità.

Queste sono solo le principali motivazioni che ti offrono un quadro generale sul paese e sul perché investire in Marocco oggi è una ottima strategia.

Se vuoi scoprire quali sono i principali settori in cui investire, non devi fare altro che leggere questo articolo!

A te invece vorrei chiedere: quali sono gli aspetti che ti attraggono o che ti frenano di più nell’investire in Marocco?

Lascia un commento qui sotto oppure iscriviti al gruppo Facebook Investire in Marocco | MaroccoconSamia per condividere la tua esperienza e farti ispirare da quelle degli altri membri!

Se vuoi avere informazioni su come aprire un azienda in Marocco o in generale su come investire in Marocco, acquista subito la mia guida “Investire in Marocco”.

Avrai indicazioni precise su:

    • Forme giuridiche societarie
    • Fasse societarie
    • Esoneri fiscali
    • Settori in cui investire 
    • Residenza fiscale in Marocco
Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.

Su cosa si basa l’economia del Marocco?

Su cosa si basa l’economia del Marocco?

Su cosa si basa l'economia del Marocco?

Attraverso il PIL conosciamo i settori economici del Marocco e per quali prodotti si caratterizza come leader di mercato. L’economia del Marocco ha una crescita media del +4% negli ultimi anni.

L’economia del Marocco e i suoi settori

Oltre alle opportunità d’investimento, credo sia giusto farti sapere su cosa si basa l’economia del Marocco.

Fino a qualche tempo fa ero certa che il turismo fosse al centro dell’economia marocchina, ma non è esattamente così. Ci sono settori, come quello aerospaziale, che non avrei mai immaginato appartenere al mio paese d’origine, ma che stanno portando crescita e dando rilevanza al Marocco a livello internazionale.

In questo articolo ti mostro quali sono i principali settori e prodotti che caratterizzano l’economia del Marocco.

Pil Marocco 2016

Con un Prodotto Interno Lordo di 104 miliardi di dollari e un PIL Pro Capite di 3 miliardi di dollari, i settori dell’economia marocchina si suddivide nel seguente modo. Il 13% del PIL è rappresentato dal settore primario, il 29,7% dal secondario, mentre il terziario si aggiudica il 57,3%.

Di seguito vediamo che tra i principali settori produttivi del Marocco alcuni sono davvero innovativi e hanno fatto ingresso nell’economia del Marocco solo di recente.

Ad esempio la filiera automobilistica e la produzione di energie rinnovabili hanno già realizzato ottime performance, con un’incidenza estremamente positiva nel sistema economico del paese.

  • Produzione agroalimentare
  • Filiera automobilistica
  • Estrazione e lavorazione dei fosfati
  • Trasformazione alimentare
  • Meccanica
  • Pelletteria
  • Edilizia
  • Energia rinnovabile
  • Turismo

Vediamo nel dettaglio quali sono gli elementi che caratterizzano ogni settore dell’economia del Marocco.

Settore Primario

Grazie a un terreno ricco e fertile, per il Marocco quello agricolo resta un settore predominante della sua economia. Infatti circa il 40% della popolazione attiva ha un impiego nel mercato agricolo o ittico.

In quest’ambito il Marocco si distingue per la produzione di ortaggi, cereali, agrumi, olive, frutta, vino, legumi, carni ovine e bovine.

Dai dati dell’Istituto Statistico Europeo, il Marocco è leader nelle esportazioni di ortaggi, in particolar modo del pomodoro verso l’Unione Europea.

Con un vasto spazio marittimo è uno dei paesi più pescosi al mondo ed è il primo esportare mondiale di sardine.

Settore Secondario 

Povero de risorse minerali più comuni, come pertolio e gas, il Marocco ha fatto del fosfato la sua ricchezza principale. Grazie a questo minerale il paese è leader mondiale di estrazione e trasformazione dei fosfati.

Il settore industriale marocchino è uno dei più sviluppati del continente ed è composto anche dall’industria tessile, dalla pelletteria, dalla trasformazione alimentare, dalla raffineria petrolifera e dall’assemblaggio elettrico.

Negli ultimi anni nel settore industriale si stanno affermando nuovi ecosistemi come automotive, aeronauticaelettronicachimica ed energie rinnovabili che apportano ricchezza e sviluppo nell’economia marocchina.

Settore Terziario

Con sette punti percentuale, sul totale del PIL, il turistico è uno dei settore di punta, ma grazie alle riforme di liberalizzazione del mercato sono in crescita molti altri campi, come quello bancario, finanziario e delle telecomunicazioni.

In questo settore rientrano anche altri servizi come il commercio, la logistica, il trasporto, i servizi sanitari, la cultura e la formazione.

Questa analisi del Pil ti ha permesso di conoscere le radici dell’economia marocchina, ovvero l’agricoltura, la pesca e i minerali. 

Ma il paese sta dando una forte accelerata in specifici settori che stanno rendendo l’industria del Marocco sempre più all’avanguardia e al passo con i trand internazionali. 

Se vuoi avere informazioni su come aprire un azienda in Marocco o in generale su come investire in Marocco, acquista subito la mia guida “Investire in Marocco”.

Avrai indicazioni precise su:

    • Forme giuridiche societarie
    • Fasse societarie
    • Esoneri fiscali
    • Settori in cui investire 
    • Residenza fiscale in Marocco
Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.