Seleziona una pagina
Olio di argan, l’oro liquido del Marocco

Olio di argan, l’oro liquido del Marocco

Olio di argan, l'oro liquido del Marocco

Tutti lo vogliono, tutti lo cercano, ma cos'è l'olio di argan? Scopriamo assieme la sua storia, a cosa serve e come si usa questo prezioso olio del Marocco.

Argan

L’olio di argan, conosciuto anche come olio del Marocco ha un’antica storia, tu lo sapevi?

Il mercato occidentale l’ha scoperto solo di recente, ma le popolazioni berbere del Marocco lo utilizzano da decenni, sia come alimento, sia come cosmesi.

Definito miracoloso e prezioso, quest’olio contiene una miscela di proprietà che lo rendono unico e ricco di benefici.

I miei primi ricordi legati a questo prodotto risalgono a quando con la mia famiglia andavamo a trovare la zia di Agadir. Io non vedevo l’ora di mangiare amlou: una pasta di mandorle e miele a base di olio di argan. Buonissimo!

La storia di un prodotto magico

Argania spinosa è la pianta da cui tutto ha origine. Albero molto robusto e dai rami spinosi può vivere fino ai 200 anni.

Albero endemico del Marocco, l’argania spinosa si concentra nella regione del Souss, tra Agadir ed Essaouira. Per la sua rarità e particolarità, nel 1988 l’UNESCO dichiarò la regione “Riserva della Biosfera”.

L’Argania spinosa per resistere alle aride condizioni climatiche, raccogliendo l’acqua nelle sue verdi foglie, ma che diventando anche fonte di nutrimento per le capre della zona che, per istinto di sopravvivenza, si arrampicano sui forti rami dell’albero.


Il frutto

I fiori dell’albero compaiono solo tra maggio e giugno. Il suo frutto è una bacca ovale che, all’interno di una noce molto dura, contiene 3 semi, chiamati anche “mandarle di argan”.

Ed è proprio da questi noccioli che la popolazione berbera ha sempre estratto due tipi di prodotto:

  • Olio alimentare, dalle ricche proprietà nutritive (antiossidanti)
  • Olio cosmetico, dalla forte azione idratante

L’estrazione

L’olio di argan ha la nomea di essere molto prezioso non solo per la rarità del suo albero, che nel mondo si trova esclusivamente in questo luogo, ma anche perché la sua estrazione richiede un processo preciso e molto antico.

Pensa che per ottenere 2kg di mandorle sono necessari 30 kg di frutta e un albero di argania spinosa ne produce solo 8 kg in un anno.

L’estrazione dell’olio, in metodo artigianale, è eseguita abilmente dalle donne berbere attraverso le cooperative che animano e sostengono la regione del Souss.

Le nocciole vengono rotte per ricavarne le mandorle e a seconda dell’uso che si vuole fare dell’olio, alimentare o cosmetico, ci sono due tecniche di estrazione da seguire.

Per la realizzazione dell’olio alimentare, la mandorla viene torrefatta, mentre per l’olio cosmetico le mandorle vengono direttamente pressate a freddo attraverso una pressa di pietra.

Sono necessari 3kg di mandorle per ottenere 1 lt di olio.

Ora credo che sia più chiaro il motivo per cui 50ml di olio di argan cosmetico possa costare tra i 25 e i 50€.

Acquistare l’olio di argan dalle cooperative territoriali è un’azione di sostegno all’economia locale, oltre che avere la garanzia di un prodotto puro al 100%.

Non tutti abbiamo la possibilità di comprare l’olio di argan direttamente in Marocco, ma posso aiutarti a orientarti e scegliere il prodotto migliore che trovi tra gli scaffali delle profomerie o negli store online. 

Il segreto principale è acquistre solo prodotti con certificazione ECOCERT. Cerca il timbro o la dicitura nella descrizione del prodotto, questa certificazione garantisce l’originalità del prodotto.

Ecco alcuni esempi di prodotti certificati disponibili online: Simon & Tom e The balanced way 

A cosa serve e come si usa l’olio di argan?

L’olio di argan è uno degli oli più ricchi di acidi grassi insaturi, elementi che gli permettono di svolgere un’azione idratante e ristrutturante della pelle.

Queste azioni sono possibili grazie alle sue proprietà molto nutrienti per la pelle, i capelli e le unghieL’aspetto che amo di più dell’olio di argan è che non unge, perché ha un velocissimo processo di assorbimento.

Per una pelle sempre giovane

Grazie all’elevato contenuto di antiossidanti come vitamina E, acidi grassi, flavonoidi e tocoferoli, l’olio di argan sarà il vostro fedele compagno per prevenire le rughe e mantenere il viso fresco e luminoso.

Basta applicare due o tre gocce sul viso umido prima di addormentarsi.

Mantenere un’idratazione profonda e un corpo tonico

Le proprietà elasticizzanti e antiossidanti svolgono un’azione idratante, aumentando l’elasticità della pelle e la sua compattezza. Ne bastano poche gocce dopo la doccia o il bagno con la pelle ancora umida.

In questo modo favorirai anche la micro circolazione nel tuo corpo e la prevenzione delle smagliature!

Capelli più morbidi e lucenti

L’olio di argan è ideale per rivitalizzare i capelli, attraverso impacchi prima del lavaggio o spargendolo sulla lunghezza e sulle punte ancora umidi.

Bruciature e scottature? Ci pensa l’olio di argan

Gli acidi grassi contenuti nell’argan, in particolare Omega 3 e Omega 6 sono elementi perfetti per agevolare il rinnovamento cellulare e la cicatrizzazione.

Per questo motivo l’olio di argan è consigliato anche come dopo sole. Mi raccomando la pelle deve sempre essere un po’ umida per favorire l’assorbimento!

Io e l’olio di argan, siamo una cosa sola!

L’olio di argan è sempre stato presente a casa mia, ma ho iniziato a usarlo solo da qualche anno e ora non ne posso più fare a meno!

Io utilizzo molto spesso l’olio di argan sui capelli umidi lasciandolo in posa qualche minuto prima di asciugarli. Ho i capelli mossi e lui mi aiuta a definire le onde e a renderli più morbidi e luminosi.

Dopo la doccia, cospargo l’olio sul corpo ancora umido con gesti circolari che aiutano il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Mi concedo questa coccola soprattutto dopo la depilazione per dare sollievo alla pelle e alleviare le irritazioni. In questo modo nutro la mia pelle con l’olio d’argan e stimolo la micro circolazione!

Personalmente acquisto l’olio ogni volta che vado in Marocco e una piccola confezione da 250ml può durarmi anche un anno intero.

Nel mio beauty ci sono anche altri oli come quello di cocco e di mandorla che utilizzo per diversi trattamenti.

E tu hai mai usato l’olio di argan?
Raccontami la tua esperienza qui sotto nei commenti!

Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.

Frutto dell’argani spinosa

Mandorle ricavate dal frutto dell’argania spinosa

Pressatura a freddo della mandorle 

Vivere in Marocco, ci stai ancora pensando?

Vivere in Marocco, ci stai ancora pensando?

Vivere in Marocco, ci stai ancora pensando?

Sei motivi per fare la valigia e partire senza esitazioni!

Ti piacerebbe andare a vivere in Marocco?

Questa è una di quelle domande che mi perseguita da quando ero piccola. Ho sempre dato delle mezze risposte perché era una domanda sulla quale non mi ero mai soffermata.

Tra l’adolescenza e l’università, la mia vita è stata tutta in Italia, non avevo motivo per pensare di ricominciare tutto in un altro paese.

Poi, come succede spesso, a forza di sentirmi fare questa domanda ho iniziato anch’io a pormela di tanto in tanto.

In età adulta posso dirti di essere arrivata ad una risposta concreta ed è: sì!

Adesso voglio confidarti quali sono i motivi che mi hanno portato a questa risposta. Quali sono le cose che mi attraggono del Marocco e che possono essere favorevoli anche per te!

Una buona qualità della vita è fatta di tanti elementi, che probabilmente presi singolarmente non sembrano così decisivi, ma messi insieme possono fare la differenza!

 

1. Varietà paesaggistica e il clima

A mio avviso la possibilità di andare dal deserto alle montagne innevate, passando per l’oceano atlantico, è un elemento sufficiente per farmi amare il Marocco.

Mediterraneo, oceano, montagne, colline, deserto, laghi, cascate, il Marocco è uno dei paesi più vari di tutto il continente e in pochissime ore di viaggio puoi raggiungere comodamente tutti questi ambienti naturali.

Il clima diventa particolarmente favorevole d’inverno soprattutto nel sud del paese, mentre durante i mesi estivi il caldo è secco.

Le temperature medie variano in base alla città in cui si decide di vivere, ma in generale l’inverno è molto più caldo rispetto alla fredda Europa.

2. Stile di vita

In Marocco inshallah (se Dio vuole) non è solo un’espressione usuale, ma un vero e proprio modo di concepire la vita.

Insomma il ritmo in Marocco scorre dolcemente ed è sempre il momento giusto per bere un bicchiere di tè alla menta e fare due chiacchiere con amici e parenti.

In Marocco le comunità e le famiglie sono sempre molto unite, raramente troverete una casa in cui non ci sia un via vai di ospiti. Ai marocchini piace la compagnia e uscire anche semplicemente a fare una passeggiata e stare all’aria aperta.

Se volete vivere in Marocco sappiate che è meglio rilassarsi perché le cose accadono quando devono accadere, la vita qui scorre lenta ed è molto semplice.

Vivendo però in una grande città come Fes, Rabat, Casablanca, Agadir o Marrakech è possibile condurre anche uno stile di vita molto più cosmopolita. Centri commerciali, teatri, cinema, strutture sportive, club, ristoranti alla moda, festival.

Inoltre Marrakech si è aggiudicata il titolo di città con la miglior qualità della vita in tutta l’Africa.

3. Costo della vita

Uno degli aspetti più attrattivi è il risparmio: vivere in Marocco è molto conveniente. Quasi tutti i costi sono dimezzati rispetto all’Europa.

Quindi se lavori in remoto è una ottima destinazione per godere di un’alta qualità della vita a un costo molto contenuto.

Per essere più pratici, la vita a Casablanca è meno cara del 43% di Milano.

Ovviamente devi tenere presente che se conduci uno stile di vita europeo, quindi andando a fare la spesa al centro commerciale o a cena fuori in ristoranti di lusso, il risparmio non è poi così alto.

Ma la cosa che preferisco del Marocco è che puoi alternare uno stile di vita popolare, low cost a uno super moderno, senza dover rinunciare a niente!

 

4. Pressione fiscale

La tassazione e l’IVA in Marocco sono molto vantaggiose sia per avviare un’attività imprenditoriale che per vivere appieno e usufruire della propria pensione.

Grazie agli accordi governativi tra Italia e Marocco, per i pensionati che risiedono nel Regno è prevista una maggiorazione pensionistica del 30%.

Dal punto di vista imprenditoriale il Marocco ha messo in piedi un vastissimo sistema d’incentivi per attrarre investimenti esteri in moltissimi settori economici.

Ad esempio per molte attività imprenditoriali la tassazione è dello 0% per i primi cinque anni.

 

5. Vicino all’Italia

Con le compagnie low cost ormai prendere un volo per il Marocco ha lo stesso prezzo di una tratta Roma – Milano in alta velocità. In sole tre ore puoi essere in Italia o in altre capitali europee come Parigi o Madrid.

Anche il fuso orario permette di percepire meno la distanza, soprattutto se si lavora in remoto.

 

6. Comodità e sicurezza

A livello infrastrutturale il Marocco è il paese più all’avanguardia del continente.

A breve verrà inaugurata l’alta velocità tra Tanger e Casablanca. La rete autostradale è in continua espansione, aeroporto e porti in continuo ammodernamento.

L’accessibilità a internet è molto diffusa e le compagnie telefoniche offrono tariffe vantaggiose anche per il Wi-Fi.

Lo so, dopo tutte queste belle informazioni, ti starai chiedendo se vivere in un paese arabo, in Nordafrica, possa significare avere problemi di sicurezza per te o per la tua famiglia.

Ma forse non saprai che il Marocco, è tra i primi paesi del continente a raggiungere l’indipendenza nel 1956, oggi è uno stato sovrano retto da una monarchia costituzionale, sociale e democratica.

Non c’è nessuna forma di dittatura e, se ancora non ti ho convinto, ti basterà ricordare come durante le rivolte di quella che fu definita “primavera araba”, il Marocco non è stato travolto da grandi proteste. Il governo ha accolto favorevolemte le richieste dei suoi cittadini con una riforma costituzionale.

Perciò come puoi intuire, nella sua area geografica, il Marocco è senza dubbio il paese con la maggiore stabilità politica ed economica, grazie al lavoro della famiglia Reale, del governo e un sistema di servizi segreti  all’avanguardia.

Altri mille motivi per vivere in Marocco

Potrei continuare all’infinito ad elencare i motivi per cui vivere in Marocco è un ottima idea, come la cucina, i souq, l’arte della cura del corpo, la solidarietà tra le persone, la possibilità di imparare l’arabo, l’apertura religiosa, ecc…

Ma è anche vero che è un paese con le sue contraddizioni, per via della sua ascesa economica e delle sue radici ben salde nella tradizione.

Personalmente consiglio a tutti di visitare il Marocco e se possibile soggiornare per un periodo medio lungo.

La permanenza senza dover richiedere un permesso di soggiorno è di 90 giorni. Credo sia un tempo ragionevole per conoscere un paese.

Tu sei mai stato in Marocco, cosa ti ha lasciato questo incredibile paese?
Ti vorresti trasferire?

Chi sono
Chi sono

Mi chiamo Samia Oursana, sono nata in Marocco e cresciuta in Italia e con questo blog ti farò conoscere il mio paese d’origine.
Qui troverai informazioni per organizzare il tuo viaggio, avviare un business e scoprirai tradizioni e tendenze che animano il Marocco.